Valutazione dello stato nutrizionale

COSA SI INTENDE CON STATO NUTRIZIONALE?

Con stato nutrizionale si intende lo stato del corpo in relazione al cibo che viene introdotto, assorbito ed utilizzato. Costituisce il presupposto indispensabile per l’effettuazione della diagnosi dietistica e alla stesura del piano nutrizionale.

IN PRATICA: 

Lo stato nutrizionale viene valutato mediante bilancio energetico e composizione corporea.

BILANCIO ENERGETICO: il bilancio energetico rappresenta la differenza tra l’introito ed il dispendio energetico: bilancio energetico = introito – dispendio

Esso ci consente di vedere in che direzione stiamo andando con l’attuale regime alimentare: un bilancio positivo, protratto nel tempo, causerà un aumento del peso corporeo; viceversa, un bilancio negativo porterà ad una riduzione.

A tal scopo verranno rilevate:

  • le abitudini alimentari come stima dell’introito energetico
  • le abitudini di vita (in relazione al tipo di attività fisica) per stimare, invece, il dispendio energetico

COMPOSIZIONE CORPOREA: il peso, posto in relazione con la statura, consente di calcolare il Body Mass Index, un indice utilizzato per fare diagnosi di normopeso, sovrappeso o obesità. Tuttavia è un’informazione che, da sola, può essere fuorviante: uno sportivo con una sviluppata massa muscolare potrebbe risultare sovrappeso ed un sedentario potrebbe risultare normopeso pur avendo un’importante massa grassa.

Per questo motivo è importante stimare la percentuale di massa grassa e la sua distribuzione nel corpo (il grasso addominale ha maggiori implicazioni mediche).

A tal fine verranno effettuate plicometria ed analisi bioimpedenziometrica.